NETHESIS


Cristian Manoni è il CEO di Nethesis, azienda leader nello sviluppo di software open source con base a Pesaro. Il suo punto di forza? Offrire prodotti informatici (cyber security, unified communication, groupware) supportati da assistenza tecnica, monitoraggio e molta formazione. Fondata nel 2003 da Manoni e altri due soci, Luca Bartolucci e Filippo Carletti, Nethesis si è specializzata nello sviluppo di soluzioni IT concentrandosi nella semplificazione dei pacchetti open source Linux, fino a quando la mole di lavoro è diventata tanta da dover ripensare completamente il business e creare il proprio sistema operativo, NethServer, che rimane open source.


 

 


3 milioni di euro di fatturato con EBIDTA a 515mila euro (dati 2018), diffusione dei prodotti in oltre 100 Paesi, 27 dipendenti (erano 16 nel 2017), decine di migliaia di utilizzatori e tester dei loro prodotti sparsi nella community globale creata da Nethesis. La realtà di Pesaro si distingue per l’assenza di gerarchie e per la gestione aziendale open organization: non esiste un leader, ma riunioni settimanali in cui tutti hanno parola. Ogni dipendente ha una specifica responsabilità ed è il punto di riferimento per gli altri colleghi.

"L’open organization è una scelta vincente: fare team significa prendere decisioni insieme."

Sono pochi i corsi di management in cui si studia la open organization: l’idea di abbattere le gerarchie per prendere decisioni e lasciare al gruppo raggiungere un’armonia di intenti. In Nethesis le decisioni sono il risultato di riunioni settimanali in cui tutti e 27 i collaboratori hanno voce in capitolo. Il CEO siede in fondo alla sala ed è un primus inter pares. È questo il vero valore di un’azienda che è più una community, lo sforzo condiviso del lavoro di gruppo in cui ogni individuo ha una fetta di responsabilità. Il fattore I di Nethesis questa volta non è un sostantivo ma un avverbio: insieme.

Sostenibilità

L’azienda non produce beni materiali quindi l’impatto ambientale è bassissimo. Le persone cercano comunque di fare il possibile per ridurre l’inquinamento nel quotidiano: raccolta differenziata, smaltimento corretto dei rifiuti, utilizzo di cialde da caffè compostabili e bicchieri di carta. Un piccolo sogno nel cassetto è quello di coltivare un orto dietro l’ufficio.

Innovazione digitale

In Nethesis ogni persona è fonte di innovazione. L’azienda richiede alle persone che assume di specializzarsi in qualcosa e diventare i massimi esperti in quello che scelgono. Gli sviluppatori impiegano una grande parte del loro tempo a studiare nuove tecnologie e soluzioni. Le novità vengono presentate e spiegate ai colleghi durante meeting settimanali di confronto.